教学法

La mostra su Marte alle Terme di Diocleziano

对不起,此内容只适用于意大利文美式英文。 For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.

Un percorso sorprendente, i cui allestimenti sono a cura del nostro docente Mario Rullo

Nell’Aula Ottagona del museo nazionale romano alle Terme di Diocleziano, una delle location più suggestive della capitale, è iniziata l’affascinante mostra dal titolo Marte – Incontri ravvicinati con il Pianeta rosso, visibile fino al 28 febbraio a ingresso gratuito. La mostra è stata realizzata in collaborazione con l’Agenzia spaziale italiana e gli allestimenti sono stati curati dal nostro docente di Advertising Mario Rullo e dal suo studio Vertigo Design. Il percorso celebra il quarto pianeta del sistema solare, uno dei più importanti per i suoi significati fisici, storici e simbolici di cui la storia dell’uomo è sempre stata intrisa. Marte, inoltre, nell’epoca contemporanea rappresenta il prossimo traguardo dell’umanità, il nuovo limite da superare, così come la Luna lo è stata nel secolo scorso. La mostra in sette sezioni multimediali ripercorre ciò che gli umani hanno visto, sognato e cercato in questo misterioso pianeta. Si parte dalla mitologia, con il dio della guerra greco-romano Ares/Marte che ha ispirato il nome del pianeta ritratto in possenti statue. Si prosegue con la storia della ricerca scientifica che nel corso dei secoli ha indagato sull’astro rosso, con un occhio attento al contributo italiano nella ricerca: basti citare l’osservazione dei canali su Marte di Giovanni Schiaparelli, studioso che ha dato il nome alla sfortunata sonda inviata per la missione spaziale ExoMars dall’ESA e dalla russa Roscosmos, recentemente schiantata contro la superficie marziana. Dal 16 dicembre la mostra sarà aperta dalle 17.00 alle 20.00. In seguito, tutti i giorni dalle 9.30 alle 14.30, tranne lunedì.
Info: http://www.asi.it/it/news/incontri-ravvicinati-con-marte