venassi al maxxi

Rufa e Maxxi, il video che documenta l’opera di Elisabetta Benassi

对不起,此内容只适用于意大利文美式英文。 For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.

Il prof. Simongini ha coordinato il lavoro della Scuola di cinema dell’accademia

Il 2014 è stato per il Maxxi di Roma un anno di grande dinamismo culturale e artistico. Uno dei momenti più significativi della scorsa stagione del museo è stato quello della performance di Elisabetta Benassi (dal 4 al 6 aprile) dal titolo Corsaro. Un lavoro nato in relazione all’opera Alfa Romeo GT Veloce 1975-2007 nell’ambito della mostra Non basta ricordare. L’artista ha concepito un’azione intorno al lavoro esposto che riattiva l’opera e ne integra il significato. Le riprese che raccontano questo importante intervento artistico, le sue origini, la sua evoluzione e il suo significato, sono state realizzate dalla Scuola di cinema dell’accademia Rufa, sotto l’esperta guida del proessore di Tecniche di documentazione audiovisiva Raffaele Simongini.